In una recente intervista rilasciata a Mitch Lafon, BLAZE BAYLEY, ex-cantante degli IRON MAIDEN, ha dichiarato che i suoi due dischi realizzati con la band (“X Factor” e “Virtual XI“) resisteranno comunque alla prova del tempo che passa.

“Bene, il mio è stato davvero l’inizio di un qualcosa di progressive, e non c’era musica scritta prima che mi unissi alla band. Non c’era nulla di pronto per un nuovo album e siamo partiti da zero insieme:  Steve aveva ascoltato la mia voce, e quando scriveva, scriveva le canzoni pensando a me. E’ per questo, credo, che pezzi come “Sign Of The Cross” e “The Clansman” siano stati realizzati così bene…”

e prosegue:

“…sono sempre stato un fan dei Maiden, e lo sarò sempre. I fan, quando guardano indietro, vedono i miei due dischi e pensano magari che siano strani rispetto al resto fatto con Bruce e Paul..ma è bellissimo vederli che vengono con le vecchie copie degli album anche oggi a farmeli autografare, vuol dire che tutto ciò sta superando la prova del tempo ampiamente..sono contento!”.

L’intervista completa potete leggerla qui.

2481

 

No votes yet.
Please wait...