In una recente intervista rilasciata a Metal Jacket Magazine, l’ex cantante dei BLACK SABBATH Tony Martin non ha escluso la possibilità di poter collaborare nuovamente  con il leggendario chitarrista Tony Iommi, unico membro fisso della storica band heavy metal di Birmingham, sia su nuovi brani che sui remaster degli album del suo periodo nel gruppo: “C’è sicuramente qualche possibilità. Ho parlato con Tony proprio poche settimane fa. Ha comprato una nuova casa e sta costruendo uno studio di registrazione personale. Ha detto che ha bisogno di sistemare tutto per poter essere pronto. Quando lo sarà, sarò felice di poter lavorare di nuovo con lui. So che anche lui vuole farlo”.

 

Martin ha parlato anche di “Forbidden”, l’ultimo sfortunatissimo album dei Black Sabbath prima della reunion della formazione ufficiale: “Io, Cozy Powell e Geoff Nicholls avevamo detto a Tony che “Forbidden” non suonava come un vero album dei Black Sabbath. La produzione voleva un incrocio tra hard rock e rap, una cosa alla RUN-D.M.C, ma non funzionò per niente. Ho delle demo delle prove per quel disco e sono veramente ottime, molto heavy. Mi piacerebbe davvero riregistrare quel disco e, se ci fosse questa possibilità, anche scrivere dei testi diversi per alcune canzoni”.

 

Tony Martin ha realizzato ben cinque album con i Black Sabbath: “The Eternal Idol” del 1987, “Headless Cross” del 1989, “Tyr” del 1990, “Cross Purposes” del 1994 e “Forbidden” del 1995. I Black Sabbath hanno annunciato lo scioglimento definitivo il 7 marzo scorso.

 

No votes yet.
Please wait...