“Delivery” è il primo album degli A TOTAL WALL, talentuoso e ben avviato quartetto milanese nato nel 2009 e con alle spalle già tre EP (“True Fear” del 2010, “Incide” del 2011 e “Soundtrack for your Honeymoon” del 2014).

 

L’esperienza c’è e si sente: gli A Total Wall sono ottimi musicisti, in grado di convincere e non annoiare mai con il loro djent muscolare e potente, dalle decise tinte prog e fusion. Belle melodie e groove potentissimi si uniscono a tutte le varie complessità tipiche del genere (poliritmie, ritmi sincopati, atonalità e divagazioni quasi jazz); gli otto brani di “Delivery” non sono sicuramente di facile ascolto, ma al tempo stesso sanno essere coinvolgenti e davvero godibili.

 

Gli A Total Wall suonano sì con cervello e tecnica, ma ci mettono anche tanta passione: ogni episodio è attraversato da luci, sfumature e sentimenti diversi e in continua mutazione. L’impressione dell’ascoltatore è di trovarsi su una sorta di ottovolante di emozioni, che confonde ma dal quale non si ha voglia di scendere tanto presto: melodie oscure si alternano a riff in palm mute che suonano come macigni in “Reproaching Methodologies” e “Maintenance”, mentre in “The Right Question”, “Delivery” e “Pure Brand” a stupire sono soprattutto gli inaspettati e suggestivi passaggi fusion.

 

I Meshuggah sono chiaramente i punti di riferimento e il quartetto milanese non fa molto per nasconderlo. Ciò però non rappresenta certamente un limite: in pochissimi possono vantarsi di riuscire a suonare come Tomas Haake e soci, e già questo è un ottimo punto di partenza. Con “Delivery”, gli A Total Wall dimostrano di non avere solo una tecnica quasi ai livelli dei più noti maestri svedesi, ma anche idee originali e molto interessanti che, senza dubbio, si rafforzeranno in futuro. Un album di debutto solido per una band già matura ma dal potenziale non ancora del tutto espresso.

 

VOTO: 7,5

 

RSVP (Raccomandati Se Vi Piacciono): Meshuggah, Devin Townsend Project, Born Of Osiris, Veil Of Maya

 

Label: autoproduzione

Anno: 2017

 

Tracklist:

Reproaching Methodologies

Evolve

Sudden

Maintenance

Lossy

The Right Question

Delivery

Pure Brand

 

No votes yet.
Please wait...