Terzo album in studio per i rockers THE WILD!, che con la loro super miscela esplosiva hanno centrato il colpo anche questa volta. Rock, blues, chitarre grattuggiate e booze!

 

Insomma, per farla breve, una buonissima terapia contro lo stress.

 

Quattro ragazzotti canadesi pronti a farvi il culo a suon di birre, barbe e giubbetti di jeans, che con soli 10 brani hanno confezionato un buonissimo dischetto rock n’roll: “Wild At Heart”. Dylan Villain alla voce ricorda un pò il tanto amato Ronnie James Dio in alcuni momenti, e Joel O’Keeffe degli australiani AIRBOURNE, mentre il riffing è tipico di chi ha l’alcool nel cuore ed il blues-rock nelle vene.

 

 

“Ready To Roll” è il classico pezzaccio rock, molto simile a “Long Live Rock N’Roll” dei RAINBOW, mentre con l’inno alla libertà “Livin’ Free” si toccano cieli alla BACKYARD BABIES, per intenderci. “White Devil” e “Another Bottle” (chiaro segnale ai più..) riprendono molto il rock anni ’70 alla AC/DC, hard-rock allo stato puro.

 

Con “Best In The West” e “Six Hundred Sixty Six” si corre parecchio, aumentando sempre di più il tiro, e così vale anche per “Rattlesnake Shake”. Il “tenero” blues di “Run Home” spezza un pò la tensione, aprendo ai riffoni di “Down At The Bottom” e all’ultima scoppiettante “Kansas City Shuffle”, vero e proprio sincopato rock and roll vibrante.

 

Ci sono donne, motori, alcool e chitarre. C’è il divertimento e c’è la spensieratezza: cosa chiedere di più ai THE WILD! ?

 

 

VOTO: 7

RSVP (Raccomandati Se Vi Piacciono): AIRBOURNE, AC/DC, BACKYARD BABIES, DIO, RAINBOW, MOTORHEAD

Label: Steamhammer / SPV

Anno: 2017

1. Ready To Roll
2. Livin‘ Free
3. White Devil
4. Another Bottle
5. Best In The West
6. Six Hundret Sixty Six
7. Rattlesnake Shake
8. Run Home
9. Down At The Bottom
10.Kansas City Shuffle

No votes yet.
Please wait...