I DESULTORY danno il secondo e (probabilmente) definitivo addio alle scene con “Through Aching Aeons”, quinta fatica in studio che arriva ben sette anni dopo quel “Counting Our Scars” che, invece, segnò il ritorno all’attività dei quattro musicisti svedesi, di cui si erano perse le tracce dai tempi del deludente “Swallow The Snake” del 1996.   Un