BRUCE DICKINSON – Come è nata Empire of the Clouds (NEWS)

Da una recente intervista su teamrock Bruce Dickinson ha raccontato la nascita del pezzo più lungo dell’ultimo album: “empire of the clouds”.

– E’ una storia bizzarra, come ho finito per scrivere “Empire of the Clouds” – ha esordito – Fondamentalmente, ho vinto un pianoforte in una lotteria – Ha raccontato che tutto è partito da una cena di beneficenza. Durante questa cena c’erano diverse aste in cui si poteva vincere cose che ha definito “del tutto inutili per me”. E c’è da crederlo se i premi erano appunto cose del tipo sessione di massaggi per il viso. Ma tra le varie cose però c’era anche un pianoforte elettrico portatile. – Ho pensato – ha detto – che non mi dispiacerebbe avere un pianoforte in quella casa di merda. E alla fine l’ho vinto – così iniziò a suonarlo con sole due dita. “Empire of the Clouds”, infatti, inizia con dei rif di tastiere che si ripresentano poi più volte durante i diciotto minuti del pezzo.

 

 

Nella medesima intervista Bruce Dickinson ha affrontato un tema dei nostri giorni, ovvero la crisi del settore petrolifero paragonandolo al declino dell’industria musicale (come molti sanno, Dickinson, oltre ad essere voce degli Iron e del suo omonimo gruppo, in quanto proprietario di una compagnia aerea di linea è anche un imprenditore).
Ha ricordato che circa quindici anni fa è iniziato il tracollo dell’industria musicale, un tracollo che ha però portato quest’ultima ad una radicale trasformazione che le permette oggi di registrare buoni fatturati. Ha infatti affermato – è vero che la gente riceve ormai gratis la musica, d’altro canto però la paga in altri modi, come biglietti per concerti, t-shirt, merchandising. Questo perché la case discografiche si sono inventati dei modi per trattenere la loro base di consumatori – Ecco, secondo Dickinson l’industria petrolifera dovrebbe seguire lo stesso esempio: le persone avranno sempre bisogno di energia, ma la useranno in modo sempre diverso. Quindi la sfida è proprio conservare la propria forza lavoro di talento e trovare nuovi modi per sfruttarla – Se l’industria petrolifera si concentra solo nello scavare nel terreno farà la fine dei dinosauri – ha concluso.

 

dickinson

No votes yet.
Please wait...