EPICA – The Holographic Principle

19 Ott EPICA – The Holographic Principle

“THE HOLOGRAPHIC PRINCIPLE” è un album così condito che se fosse un film sarebbe uno 3D con tanto di candidatura all’oscar per gli effetti speciali. Come vuol far già intendere l’hollywodiano intro “Eidola”, è una produzione mastodontica, in termini di sound e ricchezza di elementi, ma allo stesso tempo si ha come l’impressione che tutto questo straripante barocco metal sia funzionale a rinvigorire ritmi e melodie che non entusiasmano come dovrebbero.
Non mancano pezzi forti, incalzanti e dalle parti puramente prog. Uno di questi, per esempio, “Universal Death Squod” che rimbalza con facilità da toni trash a ritornelli prog a intermezzi sinfonici. Tanti altri pezzi non sono male in cui il corollario del power gothic al femminile c’è tutto: chitarre ruggenti da una parte, violini, sinfonie orchestrali (ovviamente sintetiche), cori, growl e più chi ne ha più ne metta dall’altra. A differenza però di chi ha fatto la storia di questo genere, gli EPICA devono fare i conti con una voce troppo candida e pulita. Virtuosa, si, ma distante anni luce dalla parte strumentale.

 

Ora, se questo contrasto vi piace, l’album può risultare orecchiabile ma non certo ascoltabile tutto insieme. Alla lunga, vista la durata di circa un’ora e dieci, lo sforzo muscolare di condire i pezzi con ogni possibile suono non è sufficiente e ben presto si ha l’impressione che l’album sia entrato in un loop volto a riproporre le stesse cose. E’ vero, è un album molto prog, ma al di là dei vari virtuosismi non sembra aggiungere chissà cosa a ciò che abbiamo ormai sentito. Ad ogni modo, se riuscirete a sentirlo tutto in una botta, noi di Lumeen vi offriremo una birra.

VOTO 6

RSVP: NIGTHWISH, WITHIN TEMPTATION, AFTER FOREVER

 

epica-the-holographic-principle-album-2016

 

TRACKLIST:

01. Eidola
02. Edge Of The Blade
03. A Phantasmic Parade
04. Universal Death Squad
05. Divide And Conquer
06. Beyond The Matrix
07. Once Upon A Nightmare
08. The Cosmic Algorithm
09. Ascension – Dream State Armageddon
10. Dancing In A Hurricane
11. Tear Down Your Walls
12. The Holographic Principle – A Profound Understanding Of Reality

No votes yet.
Please wait...
Gianpaolo Roselli
news@lumeen.it

Gianpaolo Roselli ha pubblicato racconti sulle riviste nazionali Toilet, Inutile Opuscolo Letterario e Atlantidezine. Ora è alle prese con la conclusione di un romanzo. Ascolta un po' di tutto, ma la sua predilezione per l'heavy metal va su tutto. In primis gli Iron Maiden. La sua vita professionale e la sua faccia hanno poco a che fare con tutto ciò, ma si sa questo è un mondo in cui i Steve Harris hanno un passato da geometra i Paul Di Anno hanno la faccia da bravo ragazzo.